Archivio delle News

24/09/2014 - Fatture Elettroniche emesse dai Contribuenti Minimi assoggettate all'imposta di Bollo
Premessa

Per l’accettazione delle fatture in materia di spese di giustizia indirizzate al Tribunale di Caltagirone, oltre all’inserimento del codice univoco ufficio IPA e del codice fiscale, è fondamentale indicare:

- il numero di R.G. della Cancelleria competente

- il nominativo dell’imputato/parte processuale;

inoltre la fattura elettronica deve essere emessa solo dopo essersi accertati che il decreto di liquidazione è divenuto esecutivo.

In caso contrario la fattura sarà respinta.

Le Fatture Elettroniche emesse da liberi professionisti in regime dei minimi, assoggettate all’imposta di bollo, dovranno riportare il seguente Blocco Dati:

Per la versione 1.0 del formato della FatturaPA

[2.1.1.6] DatiBollo
[2.1.1.6.1] NumeroBollo: riferimento all’assolvimento del bollo (stringa “DM17-giu-2014")
[2.1.1.6.2] ImportoBollo: ai sensi dell’art. 8 del DPR n.642/1972 nei rapporti con lo Stato, o con enti parificati per legge allo Stato, agli effetti tributari, l’imposta di bollo è a carico del fornitore e pertanto l’importo corrispondente non deve essere incluso nel campo ImponibileImporto (2.2.2.5)

Per la versione 1.1 del formato della FatturaPA supportato dal Sistema di Interscambio a partire dal 2 febbraio 2015

[2.1.1.6] DatiBollo
[2.1.1.6.1] BolloVirtuale: serve per dare evidenza dell’assolvimento dell’imposta di bollo sulla fattura in ottemperanza all’art. 6, c. 2, del DM 17 giugno 2014
[2.1.1.6.2] ImportoBollo:ai sensi dell’art. 8 del DPR n.642/1972 nei rapporti con lo Stato, o con enti parificati per legge allo Stato, agli effetti tributari, l’imposta di bollo è a carico del fornitore e pertanto l’importo corrispondente non deve essere incluso nel campo ImponibileImporto (2.2.2.5).

Per ulteriori aggiornamenti consultate il sito:


http://www.fatturapa.gov.it


ART.6_c.2 DM 17.06.2014

Il Tribunale ordinario di Caltagirone è sito in Viale Mario Milazzo 218, 95041 Caltagirone

C.F.: 82004000871

Dal 6 giugno 2014 diventa operativo l'obbligo della fatturazione elettronica nei rapporti economici tra pubblica amministrazione e fornitori di beni e servizi, normativamente previsto dall'art. 1, commi 209-2013 della legge 24 dicembre 2007, n. 244.
Da tale data il Tribunale di Caltagirone, non potrà più ricevere fatture in formato cartaceo.

Per l'accettazione delle fatture in materia di spese di giustizia indirizzate al Tribunale di Caltagirone oltre all'inserimento del codice univoco ufficio IPA e del codice fiscale è fondamentale indicare:

  • il numero di R.G. , Cancelleria competente e nominativo dell'assistito

inoltre, la fattura elettronica deve essere emessa solo dopo essersi accertati che il decreto di liquidazione è divenuto esecutivo.
In caso contrario la fattura sarà respinta.
Cliccare sul seguente link per visualizzare il Codice Univoco IPA da utilizzarsi per la predisposizione delle fatture


Procura della Repubblica
presso il Tribunale di Caltagirone
Distretto della
Corte di Appello di Catania

L'elenco delle Vendite Giudiziarie promosse presso il Tribunale

In questa sezione si trovano i moduli in uso presso le cancellerie, utili al cittadino ed ai professionisti.


Amministrazione trasparente