Accessibilità

Di seguito si riporta l'elenco dei requisiti tecnici richiesti dal Decreto 30 marzo 2013 del Ministro per l'innovazione e le tecnologie, recante: "Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilita' agli strumenti informatici".

Requisito Metodologia applicata Conforme
N°1 - Alternative testuali: fornire alternative testuali per qualsiasi contenuto di natura non testuale in modo che il testo predisposto come alternativa possa essere fruito e trasformato secondo le necessita' degli utenti, come per esempio convertito in stampa a caratteri ingranditi, in stampa Braille, letto da una sintesi vocale, simboli o altra modalità di rappresentazione del contenuto flag si
N°2 - Contenuti audio, contenuti video, animazioni: fornire alternative testuali equivalenti per le informazioni veicolate da formati audio, formati video, formati contenenti immagini animate (animazioni), formati multisensoriali in genere. flag si
N°3 - Adattabile: creare contenuti che possano essere presentati in modalita' differenti (ad esempio, con layout più semplici), senza perdita di informazioni o struttura. flag si
N°4 - Distinguibile: rendere piu' semplice agli utenti la visione e l'ascolto dei contenuti, separando i contenuti in primo piano dallo sfondo. flag si
N°5 - Accessibile da tastiera: rendere disponibili tutte le funzionalita' anche tramite tastiera. flag si
N°6 - Adeguata disponibilità di tempo: fornire all'utente tempo sufficiente per leggere ed utilizzare i contenuti.
flag si
N°7 - Crisi epilettiche: non sviluppare contenuti che possano causare crisi epilettiche. flag si
N°8 - Navigabile: fornire all'utente funzionalità di supporto per navigare, trovare contenuti e determinare la propria posizione nel sito e nelle pagine. flag si
N°9 - Leggibile: rendere leggibile e comprensibile il contenuto testuale. flag si
N°10 - Prevedibile: creare pagine web che appaiano e che si comportino in maniera prevedibile. flag si
N°11 - Assistenza nell'inserimento di dati e informazioni: aiutare l'utente ad evitare gli errori ed agevolarlo nella loro correzione. flag si
N°12 - Compatibile: garantire la massima compatibilità con i programmi utente e con le tecnologie assistive. flag si

Il Tribunale ordinario di Caltagirone è sito in Viale Mario Milazzo 218, 95041 Caltagirone

C.F.: 82004000871

Dal 6 giugno 2014 diventa operativo l'obbligo della fatturazione elettronica nei rapporti economici tra pubblica amministrazione e fornitori di beni e servizi, normativamente previsto dall'art. 1, commi 209-2013 della legge 24 dicembre 2007, n. 244.
Da tale data il Tribunale di Caltagirone, non potrà più ricevere fatture in formato cartaceo.

Per l'accettazione delle fatture in materia di spese di giustizia indirizzate al Tribunale di Caltagirone oltre all'inserimento del codice univoco ufficio IPA e del codice fiscale è fondamentale indicare:

  • il numero di R.G. , Cancelleria competente e nominativo dell'assistito

inoltre, la fattura elettronica deve essere emessa solo dopo essersi accertati che il decreto di liquidazione è divenuto esecutivo.
In caso contrario la fattura sarà respinta.
Cliccare sul seguente link per visualizzare il Codice Univoco IPA da utilizzarsi per la predisposizione delle fatture


Procura della Repubblica
presso il Tribunale di Caltagirone
Distretto della
Corte di Appello di Catania

L'elenco delle Vendite Giudiziarie promosse presso il Tribunale

In questa sezione si trovano i moduli in uso presso le cancellerie, utili al cittadino ed ai professionisti.


Amministrazione trasparente